it en ru
Close
Gli ingredienti di “ORO BIANCO” Crema viso giorno e notte al  78 % di latte d’asina: L’olio di Lentisco

Con questo primo articolo, vogliamo dedicare l’attenzione agli ingredienti della nostra crema al latte d’asina “Oro Bianco”. Le  proprietà del latte d’asina in ambito cosmetico ormai sono note a tutti, ma la nostra crema è arricchita da altre preziose essenze che ne potenziano ulteriormente gli effetti benefici.

L’olio di lentisco

Uno dei dei più importanti ingredienti della nostra crema al latte d’asina è sicuramente l’olio di lentisco. Questa pianta tipica della macchia mediterranea della Sardegna è poco nota alla maggior parte delle persone del resto d’Italia.

Caratteristiche botaniche

Si tratta un arbusto sempreverde che può crescere anche sino a 2 o 3 metri di altezza, lo si può notare in moltissime zone della Sardegna dove si adatta perfettamente anche nelle zone più aride.

Il suo nome botanico è Pistacia Lentiscus, fruttifica con delle piccolissime bacche rosse che diventano nere quando arrivano  a maturazione. Il profumo di questi frutti è inconfondibile: intensamente aromatico e pungente.

La fioritura è primaverile, mentre l’allegagione e la fruttificazione avvengono tra l’autunno e l’inverno. Di fatto questo arbusto lo possiamo ritenere una pianta simile all’olivo, la concentrazione di olio nelle bacche raggiunge infatti  percentuali intorno al 30-40%.

Usi e impieghi del lentisco

In Sardegna la pianta del lentisco veniva sfruttata per svariati usi, da quello alimentare a quello medicamentoso e in parte anche come legna da ardere. Inoltre veniva utilizzato come olio per le lampade quando ancora non vi era l’elettricità.

Dopo aver perso importanza nell’uso domestico, nei tempi recenti è stato rivalorizzato sopratutto per le scoperte fatte sulle proprietà dell’olio essenziale di lentisco in ambito cosmetico e medico.

L’olio essenziale di lentisco destinato alla cosmesi si ottiene tramite un processo di distillazione, vengono utilizzate anche le foglie e parte della corteccia.

Tuttavia, è praticata molto  la spremitura a freddo e la successiva separazione della parte oleosa che è  destinata ad uso cosmetico o alimentare o  anche per essere unita ad altri prodotti che vengono arricchiti da questo olio speciale.

Proprietà antisettiche e antinfiammatorie del lentisco

La resina del lentisco, nel passato, veniva utilizzata per curare ferite ed ulcere gastriche. Il suo impiego più noto era sopratutto quello  di medicamento per le infiammazioni di denti e gengive.

In Sardegna con l’olio di lentisco venivano fatti degli impacchi per curare dolori reumatici, ferite, punture di insetti. Inoltre le recenti ricerche hanno dimostrato che l’olio di lentisco è anche un potente anti-ossidante e ed è utile per la prevenzione dei tumori.

Proprietà idratanti e dermo-protettive

Come abbiamo anticipato, è sopratutto nel settore cosmetico  che l’olio di lentisco ha trovato il suo il suo utilizzo più frequente. Grazie alle sue proprietà antisettiche è l’ideale per le pelli delle persone con allergie, ma sopratutto per le pelli affette da dermatite o psoriasi.

L’olio di lentisco ha proprietà altamente idratanti e lenitive, è quindi ideale per coloro che hanno pelli sensibili. Agisce inoltre da rinfrescante e tonificante grazie alle sue intense proprietà balsamiche.

L’olio di lentisco è ottimo anche da usare come olio da massaggio, oltre a idratare ha  la proprietà di scaldare la pelle in breve tempo e viene facilmente assorbito

Latte d’asina e olio di lentisco: l’accoppiata vincente

Grazie alle proprietà che abbiamo appena descritto, l’olio di lentisco è un ingrediente fondamentale della nostra crema. L’olio ci è fornito da produttori certificati, la lavorazione delle bacche  prevede la spremitura a freddo, questo permette di avere un prodotto di alta qualità con le proprietà integre.

Grazie all’altissima concentrazione di latte d’asina fresco che utilizziamo per produrre la nostra crema, la formulazione insieme all’olio di lentisco rende il nostro prodotto unico nel mercato.

La presenza di acidi grassi, in particolare l’acido linolenico e i suoi derivati, unitamente alla presenza di tocoferoli e derivati polifenolici nella frazione insaponificabile dell’olio, sono responsabili sia dell’effetto fortemente emolliente che di quello antiossidante. Questi due effetti sono in grado di conferire all’olio di lentisco opportunamente formulato una spiccata azione anti-age.

Inoltre, grazie alla sua capacità di fungere da anti-comedogeno, l’olio di lentisco si è dimostrato capace di ridurre le dimensioni dei pori cutanei. Questi infatti sono minuscole ghiandole di natura sebacea e sudoripara che donano all’epidermide un aspetto idratato e morbido, oltre a regolare la traspirazione della pelle, a meno che non si dilatino e aumentino di dimensione diventando problematiche.

Concludendo, l’olio di lentisco rappresenta sicuramente un ottimo ingrediente cosmetico, o meglio un “multi-ingrediente”. E’ per questo motivo che abbiamo ritenuto di integrarlo nella formulazione della ricetta della nostra crema, per darvi un prodotto unico per la vostra pelle